giovedì 14 gennaio 2021

 Ernesto Nocera





Ringrazio il Poeta Costanzo Ioni, ideatore e organizzatore della prestigiosa e bella manifestazione annuale VEDUTA LEOPARDI per queste foto in ricordo dell'amico Ernesto Nocera che ci ha lasciato dopo una lunga vita dedicata all'attività politica e sindacale cui ha dato un notevole contributo.
Uomo di grande cultura, Poeta, Scrittore e profondo conoscitore della storia di Napoli e della sua tradizione musicale.
Gli abbiamo voluto molto bene e anche invidiato la sua eccezionale memoria.
♥Buon viaggio Ernesto, certo che ci ritroveremo.

domenica 8 dicembre 2019

Voglia 'e Turnà

Natale a Napoli 2019

Voglia ‘e turna’ La città di chi parte, di chi torna... 

e di chi ha voglia di tornare 

6 dicembre 2019 – 6 gennaio 2020


Questo Natale è per chi ha “Voglia e’ turnà” per chi aspetta tutto l’anno di ritornare nella nostra città, perdersi nei vicoli, sentire i profumi, riassaporare i gusti di sempre, riabbracciare i propri cari e sentirsi finalmente a casa. Un programma veramente ricco per tutti i gusti e tutte le tasche, che culmina nella serata del 22 dicembre con un evento musicale condotto da Casa Surace e che vedrà esibirsi, nel cortile di San Domenico Maggiore, Teresa De Sio, il duo Ebbanesis e la rapper Leslie. Ancora, una splendida rassegna di 12 concerti, dal titolo Sacro Sud Anime Salve 2.0, con la direzione artistica del grande Enzo Avitabile

Inoltre, per gli appassionati di musica classica ci sarà il Festival internazionale del '700 musicale napoletano, diretto dal Maestro Enzo Amato e organizzato dall’associazione Domenico Scarlatti.
Mentre le municipalità II e III hanno organizzato due “notti bianche” in programma l'‪8 dicembre e il 14 dicembre‬: e Sanità ta' ta' e Notte d'arte Break Napoli per vivere la città all'insegna della cultura, della musica e delle eccellenze dei territori con eventi gratuiti e diffusi.
Per maggiori informazioni sul programma completo visitate il sito: www.comune.napoli.it/nataleanapoli2019

Che il Natale abbia inizio!
Luigi de Magistris

domenica 24 novembre 2019

Antonio Menna

Non avrei mai immaginato di dover scrivere queste due righe per annunciare la scomparsa di un amico, di un fratello con il quale ho condiviso momenti di impegno sociale, politico e religioso assieme ai tanti amici con i quali, in questo territorio, abbiamo vissuto momenti straordinari e irripetibili di vita.
Dagli anni dell'Azione Cattolica ai gruppi spontanei del dissenso, la rivista AZETA, ai momenti vissuti in allegria, con la fortuna di aver incontrato sul nostro cammino figure indimenticabili come Franco Alfarano e i tanti amici anche non della zona ma tutti impegnati in un cammino comune in una unità di valori.
Ho appreso con immenso dolore la sua scomparsa.
In pensione ormai da anni come dirigente della Banca d'Italia ricoprendo ruoli di grande prestigio, viveva nel ricordo degli anni migliori, dei tanti amici che amava ricordare uno ad uno senza distinzione alcuna, tutti come parte importante del suo cammino terreno.
Sarà impossibile dimenticarti.

giovedì 11 luglio 2019

Napoli: un week end di eventi unici per le Universiadi




12 – 13 – 14 luglio 2019
La città in festa per le Universiadi 2019 è pronta per regalare agli ospiti presenti in città e ai concittadini un intenso week-end di
eventi culturali unici.








Venerdì 12 luglio

sarà una lunga notte magica con lo spettacolo
Mandolini sotto le Stelle al Trianon di piazza Calenda: un concerto
speciale con 15 mandolini, i più classici degli strumenti napoletani, e
lo spettacolo pirotecnico sul mare da Castel dell’Ovo a mezzanotte.
L'evento è realizzato dalla Regione Campania su proposta del Comune di
Napoli, organizzato dalla Scabec in collaborazione con X Eventi &
Comunication e con Lieto Fireworks.

Al Maschio angioino invece Anteprima del Festival Ethnos - XXIV edizione
con il concerto del collettivo The Liberation Project composto da una
core band di sei musicisti del Sudafrica portatori di un messaggio
positivo di speranza, riconciliazione e celebrazione ai quali si
aggiungono musicisti di altri paesi. Con Dan Chiorboli, Neil Solomon,
Tebogo Sedumedi, Peter Djamba, Kabelo Seleke & Lindi Ngonelo, Cisco
Bellotti, Phil Manzanera, N’Faly Kouyate, fusione di musica rock e world
Sempre venerdì 12, alle ore 19.30, nella bellissima Chiesa dei SS.
Marcellino e Festo, la Nuova Orchestra Scarlatti – violoncello Aurelio
Bertucci, si esibirà nell'ambito del Festival UniMusic – Festival della
musica e della cultura: il nuovo festival estivo della musica e della
cultura, a Napoli, per tutti, realizzato dalla Nuova Orchestra Scarlatti
in partnership con l’Università degli Studi di Napoli Federico II e con
il Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura e al Turismo.

venerdì 12 luglio ore 18.00

Maschio Angioino – Sala della Loggia
Omaggio al Clarinetto
Incontro con il M° Luca Sartori e concerto dei giovani talenti del suo
master.
A cura dell'Associazione Napolinova
Ingresso libero fino ad esaurimento posti
Info: 081403963 – info@associazionenapolinova.it

venerdì 12 luglio ore 19.30

UNIMUSIC – Festival della musica e della cultura
Chiesa dei SS. Marcellino e Festo
Nuova Orchestra Scarlatti – violoncello Aurelio Bertucci.

venerdì 12 luglio dalle 21 a mezzanotte

Teatro Trianon e al Borgo marinaro
Mandolini sotto le Stelle e fuochi a mare


sabato 13 luglio ore 18.00

Maschio Angioino – Sala della Loggia
Omaggio al Pianoforte
Incontro con il M° Antonio Pompa-Baldi e concerto dei giovani talenti
del suo master.
A cura dell'Associazione Napolinova
Ingresso libero fino ad esaurimento posti
Info: 081403963 – info@associazionenapolinova.it


Sabato 13 luglio alle 21.00

ancora al Maschio Angioino andrà in scena
la tradizione con lo spettacolo Paese Mio Bello: concerto a quattro voci
con Lello Giulivo, Gianni Lamagna, Anna Spagnuolo, Patrizia Spinosi;
chitarre Michele Boné e Paolo Propoli.
Per cantare Napoli, l'Italia e non solo, villanelle, il '7oo napoletano
e le canzoni degli anni '40/'50 ripercorrendo i quarant'anni di attività
dei quattro cantanti a cura di associazioni Via Nova e Di musica in Musica.

Al complesso monumentale di San Domenico Maggiore, alle 21.00,
Tarantella sotto le stelle: musica, danza e poesia partenopea con lo
spettacolo del gruppo folk I Guarracini. La formazione, composta da
ballerini, attori, musicisti e cantanti si esibirà in uno show che
ripercorrerà i momenti emblematici della storia di Napoli attraverso le
espressioni tipiche del repertorio classico e popolare della tradizione.
Un racconto arricchito da brani classici e popolari declinati nelle
forme più caratteristiche della musica napoletana (villanelle, fronne,
canzoni sul tamburo, melodie classiche) e della danza (tarantelle,
tammurriate, ‘ndrezzata in costume d’epoca). Durante lo spettacolo
alcune emblematiche figure della fantasia locale (Pulcinella, ‘o
Pazzariello, ‘o Ncenzaro, la Zingara) si esibiranno a sorpresa in
divertenti momenti recitativi.
A cura dell'Associazione Vivere Napoli

Domenica 14 luglio

una serata di teatro al Maschio Angioino con Edward
mani di forbice, dal capolavoro del celebre Tim Burton che ha dato via
al filone gotico fantastico. Una favola nera che parla a coloro che
guardano alla vita con purezza, parla a quella parte dell’uomo
sognatrice e forse un po’ incompleta alla ricerca di qualcosa o qualcuno
che possa renderla piena. Una produzione dal marchio de “La chiave di
Artemysia”. Per la Regia di Perla Navarra e la drammaturgia di Livia Bertè
In scena Danilo Rovani, Livia Berté, Milena Pugliese, Diletta Acanfora,
Annamaria Prisco, Nicola Caianiello

Questo week-end riparte anche l'attesa rassegna di cinema all'aperto al
Parco del Poggio ai Colli Aminei con un'offerta cinematografica che
rappresenta un giusto equilibrio tra intrattenimento, cultura,
attenzione ai temi sociali e promozione dell'immagine della città.
Programma completo:


domenica 14 luglio ore 20.30

Maschio Angioino
Edward mani di forbice
Regia Perla Navarra, drammaturgia Livia Bertè con Danilo Rovani, Livia
Berté, Milena Pugliese, Diletta Acanfora, Annamaria Prisco, Nicola
Caianiello
Ingresso: euro 16,00
Info e prenotazione obbligatoria: 3294755071 – 3334666597

lachiavediartemysia@gmail.com |fb: La chiave di Artemysia

Comune di Napoli - Ufficio Stampa

martedì 9 luglio 2019

Estate a Napoli 2019





Spettacoli e concerti, all'aperto, tutte le sere, nel cortile del Maschio Angioino

Proseguono le iniziative e gli spettacoli dell'Estate a Napoli e, come e' tradizione, si susseguono tutte le sere gli spettacoli e i concerti nel cortile del Castello. Accanto a Rossini ed alle melodie della canzone napoletana segnaliamo, venerdi' sera, l’anteprima di Ethnos, con The Liberation Project.
Di seguito il programma fino a mercoledi' 17 luglio, con una serata speciale, ad ingresso libero, tutta dedicata a Massino Troisi.
L’elenco completo degli spettacoli e delle mostre e tutti gli altri programmi dell'Estate a Napoli si possono scaricare dal sito web del Comune di Napoli:  www.comune.napoli.it.
giovedi' 11 luglio ore 21.00
Gia' la luna in mezzo al mar

scorci musicali,canori,narrati ispirati alla cultura musicale napoletana nelle melodie del genio pesarese, con il trio lirico Olga De Maio soprano, Luca Lupoli tenore, Lucio Lupoli tenore, Andrea Ceccomori flautista, Maurizio Iaccarino pianista, Giuseppe Giorgio voce narrante. Corpo di Ballo Centro d'Arte Tersicorea diretto da GloriaSigona e Livia Spoto con Flavia Fisciano, Marisa Fortunato, Michelle Priore, Emanuela Terracciano, Roberta Tripodi, Liberato Novellino.

Possibilita' di visita guidata su prenotazione un'ora prima dello spettacolo con un costo di € 6.50 A cura dell’Associazione Culturale Noi per Napoli.

Ingresso: €12 con possibilita' di visita guidata (concerto + visita guidata € 16.50) - Info e prenotazioni: 3394545044 – 3933824208 / Tickets point Edicola Piazza del Gesu' / www.noipernapoli.it / fb: AssociazioneNoiPerNapoli

venerdi' 12 luglio ore 21.00
Anteprima Festival Ethnos XXIV edizione
The Liberation Project

Phil Manzanera, N?Faly Kouyate, Cisco Belotti - Friendship and Solidarity Tour del collettivo di musicisti del Sud Africa ideato da Dan Chiorboli a cui si aggiungono di volta in volta diversi artisti provenienti da vari Paesi. Questa band, che in Italia vede la straordinaria partecipazione di Phil Manzanera (Roxy Music e Pink Floyd), Nfaly Kouyate (Afro-Celt Sound System e Peter Gabriel), Cisco Bellotti (ex Modena City Ramblers) e*Roberto Formignani (The Bluesmen), si pone l’obiettivo di portare in tutto il mondo il messaggio di liberta' e armonia tra i popoli attraverso i canti che hanno ispirato le piu' importanti lotte di liberazione di Italia, Cuba e Sudafrica. Il gruppo e il concept sono approvati dall'ambasciatore del Sudafrica in Italia,Shirish Soni e ha il pieno appoggio del Dipartimento di Arte e Cultura e il sostegno del Governo Sud Africano, oltre ad essere dall’Ambasciata di Cuba a Roma. Durante il live partenopeo, al festival diretto da Gigi Di Luca, sara' presentato Songs That Made Us Free (Just Music/Sony ATV), il nuovo triplo album che fonde in un unico genere rock e world music. Un up-tempo, emotivo e pieno di grande musicalita', composto da 37 brani e presenta 142 musicisti provenienti da 18 paesi diversi.
A cura di La Bazzarra - Ingresso: 12 euro + prevendita - Info: 0818823978 / info@labazzarra.com
sabato 13 luglio ore 21.00
Paese Mio Bello

Concerto a quattro voci con Lello Giulivo, Gianni Lamagna, Anna Spagnuolo, Patrizia Spinosi; chitarre Michele Bone' e Paolo Propoli. Per cantare Napoli, l'Italia e non solo, villanelle, il '7oo napoletano e le canzoni degli anni '40/'50 ripercorrendo i quarant'anni di attivita' dei quattro cantanti
Ingresso € 12.00.
A cura di associazioni Via Nova e Di musica in Musica. Info: 3668949286 – dimusica@libero.it
domenica 14 luglio ore 20.30
Edward mani di forbice

Il capolavoro di Tim Burton ha dato via al filone gotico fantastico e per la prima volta si avvicina al teatro. Una favola nera che parla a coloro che guardano alla vita con purezza. Parla a quella parte dell’uomo sognatrice e forse un po’ incompleta alla ricerca di qualcosa o qualcuno che possa renderla piena. Una produzione dal marchio de La chiave di Artemysia. patrocinata dalle ACLI beni culturali. Regia Perla Navarra, drammaturgia Livia Berte'. In scena Danilo Rovani, Livia Berte', Milena Pugliese, Diletta Acanfora, Annamaria Prisco, Nicola Caianiello.
Ingresso: euro 16,00 - Info e prenotazione obbligatoria: 3294755071 – 3334666597 lachiavediartemysia@gmail.com |fb: La chiave di Artemysia
lunedi' 15 luglio ore 20.30
In...canto Napoli

Concerto di musica classica napoletana del Coro Polifonico Flegreo. Quartetto d’archi “F. Veniero”, M° Enrico Capano al mandolino, M° Nello Mallardo al piano, con la partecipazione straordinaria dell’attore Sasa' Trapanese, M° Nicola Capano direttore concertatore. A cura di Associazione Musicale Flegrea - Ingresso € 12.00. Tel.: 081640041 - 3402452345
martedi' 16 luglio ore 21.00
Anonimo Napoletano

Opera in diverse lingue, inglese, napoletano, italiano e albanese, tutte in contatto tra loro. Una storia di amore e rivoluzione, metafora delle negative alterazioni di contatto nelle diversita' quando l’azione della comunicazione, nell’esigenza di dialogo ad ogni costo nel tentativo di superare l’estraneita' dovuta ad origini differenti, e' spesso preda di manipolazione speculativa di terzi. Cast: Danilo Citarelli, Annamaria Marino, Giuseppe De Rosa, Francesco Maienza, Mario Bilardi, Happiness Ojo, Fulfillment Okocha, Ivan Santinelli, Laura Ferraro, Alessia Stellato, Alessandra Spalice, Luigi Smimmo, Valentina Rossi, Dafne Rapuano, Ottavia Amante, Giusy Russo, Letizia Senneca, Jessica Abbate, Cloe Greta Lettieri, Debora Abbate. Musiche originali: Patrizio Ranieri Ciu. Scene e Materiali Grafici: Alba Bianconi. Scritto e diretto da Patrizio Ranieri Ciu
Costo: 10 euro - Info e Prenotazioni: 0823354433 – 3933746011 – 3341281015 / compagniadellacitta@gmail.com - fb: Fabbrica Wojtyla & Compagnia della Citta' / www.fabbricawojtyla.org – www.reggiatravel.it
mercoledi' 17 luglio ore 21.00
Troisi poeta Massimo

Spettacolo teatrale sulla vita artistica e privata di Massimo Troisi con inediti, testi autobiografici, poesie, interviste, canzoni, foto e video. Una ricostruzione della sua magnifica carriera, della sua straordinaria poetica applicata al suo cinema, ai suoi racconti, ai monologhi e allo storico gruppo �La Smorfia. Accompagnato da cantanti e musicisti, un attore, attraverso l’ironia e le opere di Troisi, parlera' della famiglia, della religione, dell’universo femminile, di Napoli e del suo ultimo capolavoro cinematografico. Testo e regia Stefano Veneruso, produzione Barbara Di Mattia. con Matteo Nicoletta e con Alessandra Guidotti voce, Alessandra Tumolillo voce e chitarra, Oscar Cherici contrabbasso, Matteo Cona chitarra, Stefano Napoli contrabasso, grafica e montaggio Aldo Boccolari, aiuto regista Fabio Gentiluomo, disegno luci e suono Maurizio Muglia. produzione esecutiva Michela Di Mattia, fotografo di scena Cristian Polinesi
Promosso dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo
Ingresso libero - Info: 39 3471010638 / micheladimattia111@gmail.com

mercoledì 5 giugno 2019

Si conclude il Maggio dei Monumenti dedicato a Gaetano Filangieri















MAGGIO DEI MONUMENTI 2019
Il diritto alla felicita'. Filangieri e il '700 dei Lumi
Giovedi' 6 giugno
CON UNA CERIMONIA PUBBLICA ED UN CONCERTO SI CONCLUDE
IL MAGGIO DEI MONUMENTI DEDICATO A GAETANO FILANGIERI
Ricco e partecipato oltre ogni previsione, con centinaia di iniziative, tra mostre d’arte, visite guidate, teatro, musica, incontri che hanno coinvolto migliaia di nostri concittadini e di turisti il Maggio dei Monumenti 2019 si conclude giovedi' con due appuntamenti importanti: nella mattinata una cerimonia in ricordo di Gaetano Filangieri nella Chiesa di Piedigrotta e la sera un concerto del gruppo diretto da Eugenio Bennato Le Voci del Sud.
________________________________________________

OMAGGIO A GAETANO FILANGIERI
Giovedi' 6 giugno 2019, ore 12,00
Cappella Filangieri nella Chiesa di Santa Maria di Piedigrotta
L’assessore alla Cultura e al Turismo Nino Daniele e il direttore del Museo Filangieri Paolo Iorio, insieme con il maestro Eugenio Bennato e con il parroco di Santa Maria di Piedigrotta, Don Piero Milani, deporrano una corona di fiori sul monumento che, nella cappella gentilizia all’interno della chiesa, ricorda il filosofo e giurista napoletano.
________________________________________________

L'ILLUMINISMO DEI QUARTIERI SPAGNOLI
CONCERTO de
LE VOCI DEL SUD
Giovedi' 6 giugno 2019, ore 19,30
Chiesa di San Severo al Pendino – via Duomo, 286 – ingresso libero
Le voci del Sude' un’ensemble vocale di giovani artisti campani, che ha gia' avuto modo di essere diretto da Eugenio Bennato (in occasione di Sinfonia per un Brigante, concerto in onore di Carlo D’Angio'), e di Qualcuno sulla Terra – canzoni inedite sulla Nativita'. Le Voci del Sud hanno recentemente riletto ed inciso le storiche composizioni dei Musicanova, fra cui Canto allo scugnizzo, Vento del sud e Pizzica minore.
Compongono il gruppo, con la direzione artistica e la conduzione musicale di Eugenio Bennato: Letizia D’Angelo, Daniela Dentato, Laura Cuomo, Francesco Luongo, Angelo Plaitano e Edoardo Cartolano – al violoncello: Erasmo Petringa.
Il programma del concerto si ispira alla tradizione musicale napoletana e, richiamando il pensiero del Filangieri e la forte carica innovativa dell’Illuminismo, li mette in rapporto con le piu' antiche radici popolari, con il senso del mistero e della cultura magica: Napoli citta' aperta come sempre alle nuove idee, ma anche citta' d’arte, di tradizione, di festa, di superstizione.
PROGRAMMA
IL MAESTRO E LA PRIMA DONNA - CHELLA BELLA DE MAMMA'
CANZONE DELLA JETTATURA - POPOLO DI TAMMURRIATA - DONNA ELEONORA
A SUD DI MOZART (Corale, Opera buffa, Tarantella)

martedì 28 maggio 2019

Intitolato a Nunzio Gallo un largo nella sua Pignasecca



 Nunzio Gallo 
Cantante e Attore

Napoli 25 Marzo 1928  - Telese Terme 22 Febbraio 2008

Vincitore Canzonissima 1956
 San Remo 1957 
Festival di Napoli 1958

Nel 1961, 1 milione di dischi venduti
 con la canzone Sedici anni

martedì 14 maggio 2019

MAGGIO DEI MONUMENTI 2019: eventi












MAGGIO DEI MONUMENTI 2019
Il diritto alla felicita'. Filangieri e il '700 dei Lumi
_____________________________________________________________________________________

Transvantgarbage.Terre dei Fuochi e di Nessuno

mostra fotografica di Marisa Laurito

giovedi' 16 maggio ore 18,00

CONVENTO DI SAN DOMENICO MAGGIORE

Vico San Domenico Maggiore, 18
Transavantgarbage nasce da una partecipazione dell’attrice, ma anche artista e fotografa, Marisa Laurito al docufilm sulla Terra dei Fuochi. Appassionata alla tematica ambientale, la Laurito si definisce un Artista in resistenza, che non si arrende al fenomeno del biocidio; da qui nasce l’idea di questa mostra che denuncia l'insulto ambientale che lede il diritto dei cittadini alla salute e alla vita. Il mio intento principale, la cosa che mi spinge piu' di tutto e' smuovere delle coscienze< /em> - afferma Marisa Laurito - Ho fatto un viaggio in queste terre degli orrori, un lungo viaggio attraverso un’Italia devastata: Su 20 regioni, 19 sono coinvolte e sconvolte da rifiuti altamente pericolosi di ogni tipo, nucleari, industriali, chimici. Si salva solo la Valle d’Aosta. Il percorso dell’esposizione si snoda attraverso scatti fotografici e istallazioni, che racchiudono un mondo variopinto, al contempo motivo di evasione, distrazione, ma anche e soprattutto riflessione. La mostra e' un cammino doloroso lungo tutta la Penisola; ogni regione e' falcidiata da almeno una piaga. Il percorso si snoda, dunque, attraverso immagini, parole e storie, tessere di un puzzle che andranno a ricomporre l'immagine di un Paese che, pur devastato dall'inquinamento, non si arrende allo stato delle cose, bensi' cerca di cambiarle, per ridare ai cittadini la possibilita' di vivere in un mondo in cui non si debba lottare per difendere quotidianamente il diritto alla salute.
Transvantgarbage sara' visitabile dal 16 maggio al 30 giugno
dal lunedi' al sabato, dalle ore 10,00 alle 18,00 – ingresso libero
___________________________________________________________________________________
Sala Icho's
Via Principe di San Nicandro 32/a - San Giovanni a Teduccio, Napoli
Giovedi' 16 maggio - ore 21.00
La felicita' a Napoli.
Goethe incontra Filangieri
ingresso libero fino ad esaurimento posti
Il Certame Vichiano presenta uno spettacolo nato da un’idea di Mimmo Bianco e Sergio Bizzarro, con l’attore Enzo Salomone, che leggera' brani dal Viaggio in Italia di W. Goethe e dall’opera di Gaetano Filangieri. Manuela Albano (violoncello), Roberta Andalo' (voce) Tina Soldi (clavicembalo) e Nunzia Sorrentino (violino) eseguiranno musiche di Cesa, Falconieri, Händel e della tradizione popolare napoletana
E’ una bella giornata di fine febbraio 1787 e una carrozza pigramente si dirige verso Napoli. Al suo interno Wolfang Goethe. L’anno prima, abbandonando gli incarichi pubblici ricoperti a Weimar, e' finalmente partito per il Grand Tour, il viaggio in Italia ritenuto dalla migliore aristocrazia europea del ‘700 una tappa obbligata nel percorso formativo di ogni giovane. Egli e' poco interessato ai problemi socio-politici dell’Italia: cerca nella nostra Penisola l’Antico, ammira e studia le innumerevoli opere d’arte, classifica i minerali e le piante, e' ammaliato dalla Natura; e soprattutto va alla ricerca di se stesso. Solo trent’anni dopo lo scrittore si decidera' a mettere insieme lettere, appunti di diario, annotazioni per dar forma, con il suo Viaggio in Italia, alla testimonianza forse piu' alta del Grand Tour settecentesco. Da queste pagine uscira' il ritratto mirabile di un popolo napoletano profondamente felice. Nel corso del suo soggiorno a Napoli lo vedremo incontrare un giovane filosofo napoletano, Gaetano Filangieri, ammiratore di Giambattista Vico, naturalmente proteso verso la Storia e l’impegno civico, che ha della realta', e della felicita', una concezione radicalmente diversa. Se e' vero, come dice Raffaele La Capria, che il segreto contrasto dell’anima napoletana, la sua profonda ambiguita', sta nell’essere a mezzo tra Natura e Storia, ci piace pensare che Goethe e Filangieri, ciascuno per proprio conto, abbiano fornito un contributo importante alla comprensione di questi diversi e contraddittori aspetti, spingendoci a portare a termine un’impresa forse impossibile: svelare l’inafferrabile segreto che costituisce da sempre il fascino misterioso della nostra citta'.