sabato 23 novembre 2013

Si è spento Franco Alfarano, uomo libero nella Verità

Ci ha lasciati ieri Franco Alfarano. I funerali oggi Sabato 23 alle ore 16,30 in Napoli nella cinquecentesca Chiesa di Santa Maria degli Angeli alle Croci, via Veterinaria nei pressi dell'Orto Botanico.

Ci sono persone nella vita di ciascuno di noi che più d'altri hanno segnato il nostro tempo, i nostri giorni migliori, i giorni della nostra gioventù, della nostra formazione.
Per tanti di noi Franco Alfarano è stato il riferimento dei nostri anni dell'impegno ecclesiale, sociale e politico.Negli anni del fiorire delle Comunità di base, nel periodo così detto della Chiesa del dissenso, mai ostacolò il nostro impegno, le nostre iniziative, i nostri volantinaggi, i nostri più che vivaci dibattiti .

Anche lui visse in quegli anni il grande travaglio di una Chiesa gerarchica sempre più chiusa in se stessa, sempre meno aperta al rinnovamento conciliare "...Ma la primavera della Chiesa sfiorì con la morte dell'eccezionale uomo che l'aveva annunciata,Papa Giovanni XXIII...." , così nel suo bel libro Libero...nella Verità Franco Alfarano attraversa tutta la sua vita, la sua metànoia , come amava definire la sua fase di cambiamento, di conversione "...Operare in se stesso una metànoia, significa invece cambiare radicalmente il proprio modo di pensare e,di conseguenza,la propria vita. Non a caso la parola di Dio invita continuamente a convertirsi ed a credere nel Vangelo; a tale scopo utilizza il termine "metànoia"..."

Quando scelse il ritorno allo stato laicale non perse mai il contatto con quanti condivise esperienze esaltanti di Fede, di impegno nel sociale a favore dei più deboli, con i suoi abituali amici per il caffè , in piazza Dante, occasione di discussione, di scambio di idee sui temi di attualità, sul rinnovamento della Chiesa e l'impossibilità di partecipare a quell'appuntamento era motivo di grande dispiacere.

Lo aspettavamo in piazza lo scorso 13 Settembre in occasione dell'incontro organizzato per i quattro anni della chiusura della Chiesa, mi assicurò la sua presenza ma purtroppo non era nelle condizioni fisiche migliori ma seguiva con affetto le vicende di San Carlo alle Mortelle e ad ogni nostro incontro non mancava di informarsi.
Si è spento ieri serenamente senza subire alcun accanimento terapeutico o alcun tipo di forzatura ,proprio come aveva richiesto in una stupenda lettera scritta quando cominciò a comprendere che le sue condizioni fisiche peggioravano, lettera nella quale ha avuto un pensiero per tutti, anche per quanti di noi vissero con lui gli anni di quella esperienza esaltante della nostra Comunità.

Mai parola più adatta come Ci mancherà è più che mai vera e sincera e noi nel suo vivo ricordo e grati per quanto ci ha donato, ci ha insegnato e soprattutto con la sua testiminianza di vita, con la sua incrollabile Fede di Uomini liberi...nella Verità, gli diciamo ancora Grazie Franco.
Alla moglie Maria, ai figli Cecilia e Carlo Maria le nostre sentite condoglianze.
 
Nell'Amore
E' volato in Cielo, è ritornato alla casa del Padre, è tornato nel regno di Dio...quante belle parole per trovare conforto nel difficile e triste momento in cui perdiamo la presenza di una persona cara.
Tuttavia,dovremmo ricordare che il Cielo,il regno,la casa del Padre, tutto ciò che apppartiene totalmente al dominio del Signore, non è lontano, ma vicino a noi tutti.
Dobbiamo renderci sempre consapevoli del fatto che Dio non è dove è il Cielo, ma il cielo è dove è Dio.
Se vuoi veramente percepire e sentire dove si trova Dio, lo troverai unicamente nell'Amore.
Salvo d'Acquisto, Martin Luther King, Madre Teresa di Cacutta,Oscar Romero, e tanti altri, donarono la propria vita per gli uomini.
Dare la propria vita per gli uomini, significa non conoscere più la propria sofferenza ma soffrire quella degli altri, per amore,.
Questo amore è realmente il sangue di Cristo.
(da Libero...nella Verità di Franco Alfarano)

14 commenti:

  1. Angela Talu
    bellissime parole ,le tue e quelle di Franco Alfarano (che deve essere stato una persona speciale ) la sua affermazione che il Cielo è in terra sintetizzano perfettamente il mio credo

    RispondiElimina
  2. Paolo Longano
    Mi unisco nella preghiera per il nostro fratello storico e grande amico . Dio lo accoglie tra le Sue braccia

    RispondiElimina
  3. Francesco De Notaris
    Molto,molto dispiaciuto

    RispondiElimina
  4. Rosario Savino
    Mi spiece molto,prego per lui e la sua famiglia

    RispondiElimina
  5. Dario Palazzo
    Mi dispiace tanto. Fa parte dei miei ricordi di bambino. Era timido ma colto e libero di pensiero.

    RispondiElimina
  6. Susi Del Santo
    Mannaggia, mi dispiace tanto!

    RispondiElimina
  7. Benedetto Ruggiero
    Caro Antonio,nel leggere la notizia, le tue sentite parole e soprattutto le sue nel tuo blog di oggi - ho pianto! Giorno triste ma mi consola il ricordo di un uomo vero e importante in un periodo della mia vita: la mia gioventù.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimo, condivido le tue parole che anche altri cari amici come Rino Marciano, Ezio Aliperti, Francesco De Notaris presenti ai funerali hanno espresso.Negli uimi tempi ho avuto modo di andarlo a trovare spesso ed ogni volta abbiamo avuto modo di confrontarci e lui sempre con la stessa passione, la solita pacatezza e gran voglia di esserci in questo tempo che pare cominciare con Papa Francesco il tanto auspicato rinnovamento .
      Coerente fino all'ultimo e il suo testamento spirituale nel quale ha voluto ricordare anche tutti noi ne è la testimonianza più autentica.Un caro abbraccio

      Elimina





  8. Carlo Maria Alfarano

    Grazie mille Antonio!.
    Sei una persona straordinaria.
    Un grazie anche da Cecilia e da mia madre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Carlo Maria,

      un grazie a voi che con affetto mi avete reso partecipe dell'ascolto delle parole uniche e straordinarie della bellissima lettera che Franco ha lasciato e nella quale non ha dimenticato nessuno.

      Straordinario è Franco che ancora una volta ha testimoniato l'amore per Colui che è Amore, per la sua famiglia e per tutti noi.

      Auguro a te, a tua sorella Cecilia e alla Vostra cara Mamma di proseguire il suo cammino nell'amore e nell'unità, valori che ancora una volta ha richiamato anche nella predetta lettera-testamento spirituale.

      Un caro abbraccio

      Antonio

      Elimina
  9. Costantino Longano
    Ho provato un acuto dolore nell'apprendere questa brutta notizia, Lui, il nostro Parroco della nostra giovinezza, Lui che tanto bene seminò nella nostra parrocchia che i frutti, oggi, ne sono ancora una testimonianza, Lui, che portò per mano tanta gioventù facendoli crescere sani nello spirito e aperti alla fratellanza con tutti, Lui, che unì in matrimonio me e mia moglie Anna nel 1975 e battezzò le mie figlie, Lui, che è venuto da fratello a casa di mio padre fino a due anni fa per risollevarlo dalla decadenza di un fisico stanco e farlo sentire importante " 'O prufessore è venuto a truvà a me "...Lui, che aveva per noi sempre parole di incoraggiamento e di speranza....Lui, se n'è andato "Libero... ..nella verità " con una promessa " Vi seguirò e vi guarderò sempre e pregherò per voi " Grazie di tutto quello che ci hai donato, grazie Professore, Grazie Padre,comunque.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo ricordo mi ha profondamente commosso.
      Mi parlava sempre della famiglia Longano che stimava tanto ed alla quale voleva profondamente bene.

      Elimina
  10. Patrizia Ciappa
    l'ho ben conosciuto insieme ai miei fratelli,lo ricordo senza troppa simpatia ma devo riconoscere che aveva carisma e personalità spiccate

    RispondiElimina
  11. Conoscerti, diventare amici, apprezzarti ogni giorno sempre di più, questo ti ha reso speciale nella nostra vita. Grazie per la tua amicizia, per il tuo amore, per la tua compagnia. Ciao Franco dai tuoi fratelli in Cristo. Massimo e Tiziana

    RispondiElimina